The Best bookmaker bet365 Bonus

Дървен материал от www.emsien3.com

La glicemia è un valore che rappresenta il livello degli zuccheri nel sangue e si modifica in seguito al consumo di un pasto, soprattutto se ricco di carboidrati. Nella gestione di una dieta non è sufficiente mantenerla nei limiti fisiologici, ma è indispensabile evitarne sbalzi eccessivi nel tempo. La glicemia esposta per lungo periodo all’alternanza di picchi elevati e repentini cali può comportare l’insorgenza di una disregolazione del metabolismo degli zuccheri, con aumento di rischio per  condizioni prediabetiche (iperglicemia, iperinsulinemia) o diabete.

L’indice glicemico (IG) di un alimento esprime la velocità con cui si alza la glicemia. Il valore dipende dalla quantità, dalla qualità, dalla maturazione dei chicchi e dalla cottura dei carboidrati in essi contenuti. Come termine di riferimento si utilizza il pane bianco o lo zucchero (IG = 100). Nella figura a sinistra: la variazione di glicemia in funzione dell'indice glicemico. L'IG basso mantiene la glicemia costante nel tempo.

Per un'alimentazione più completa e preventiva per la salute, sarebbe ancora più efficiente rispettare l’indice insulinico che esprime, con gli stessi termini di riferimento, la velocità con cui si alza l’insulina in seguito all’assunzione di un alimento.

Il nostro staff redige piani alimentari rispettando l'andamento di alcuni ormoni coinvolti nel metabolismo, tra cui l'insulina, quindi considerando gli indici sopra citati, in modo da rispondere alle esigenze fisiologiche di ogni paziente.

Di seguito la tabella riporta l’indice glicemico e l’indice insulinico di alcuni alimenti:

 

Fonti:

  • Food insulin index: physiologic basis for predicting insulin demand evocked by composite meals. Jiansong Bao, Vanessa de Jong, Fiona Atkinson, Peter Petocz, and Jennie C Brand-Miller;

Am j Clin Nutr 2009;90:986-9.

  • An insulin index of foods: the insulin demand generated by 1000-kJ portions of common foods. Susanne HA Holt, Janette C Brand Miller, and Peter Petocz;

Am j Clin Nutr 1997;66:1264-76.

 

A. Massetti

Online bookmaker Romenia bet365